(IN) Netweek

TREZZANO SUL NAVIGLIO

Elena Felisatti vs l’Unione dei Comitati di Quartiere

Share

La scorsa settimana avevamo pubblicato stralci di una lunga lettera, uno sfogo scritto dell’Unione Comitati di Quartiere trezzanese. Tale comunicato ha provocato parecchie reazioni all’interno del territorio di Trezzano. Quella più piccata è stata scritta da Elena Felisatti . “Siamo di fronte all’ennesimo sproloquio farneticante con l’aggiunta di volgarità e di una violenza verbale inaudita, condita da pesanti insinuazioni. Si spara nel mucchio spargendo palate di fango con l’obiettivo di colpire tutti” ha affermato la candidata sindaco per le primarie di centrosinistra, “La prima reazione è un profondo disgusto per quel puntare il dito senza dire, per questo metodo diffamatorio. Credo che sia giunto il momento di dire basta”. Felisatti, nel sottolineare che non tutti sono uguali e che molte persone per bene si sono impegnate senza secondi fini nel mondo politico trezzanese, ha concluso: “È così difficile usare metodi e parole civili per il confronto politico?” . L’Unione dei Quartieri, dopo aver visionato il comunicato stampa della candidata alle primarie, ha voluto contro-ribattere in modo acceso, con un’altra lunga lettera. “ 'Adesso basta' , casomai hanno il sacrosanto diritto di affermarlo i cittadini. Se ci sono politici che hanno amministrato Trezzano in passato e si vogliono ripresentare nonostante tutto quello che è successo negli ultimi diciannove anni lo possono fare senza però proibire a nessuno, neppure al singolo cittadino, di esternare il suo disappunto " leggiamo dalla lettera, che nell’elencare nuovamente un breve, ma triste sunto degli ultimi 19 anni di vita politica trezzanese, prosegue così: “Nessuno vuole sparare nel mucchio ma esistono dei fatti che devono indurre tutti ed in particolare i politici a profonde riflessioni ed è proprio per questo che riteniamo, non fosse altro che per opportunità politica, che coloro che questi fatti li hanno vissuti debbano fare un passo indietro per il bene di quella collettività, che ormai è arrivata al punto di vergognarsi di abitare a Trezzano” .

Leggi tutte le notizie su "Il Giornale dei Navigli"
Edizione digitale

Autore:ces

Pubblicato il: 24 Gennaio 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.