(IN) Netweek

MILANO

25 aprile, Festa della Liberazione: tutti gli eventi nei nostri comuni

Share

Il 25 aprile si celebra l’anniversario della Liberazione d’Italia dalla occupazione dall’esercito tedesco e dal governo fascista avuta luogo nel 1945. È quindi doveroso dedicare una pagina a questa ricorrenza perché ha segnato una svolta importante per il nostro paese. Dopo la liberazione d’Italia dai nazifascisti i gruppi politici della Resistenza hanno ricostruito il nuovo stato italiano. Un nuovo stato basato sulla democrazia e sul rispetto delle libertà. Questa era l’idea in origine dello Stato italiano.

Ogni anno in svariate città italiane vengono organizzati cortei e manifestazioni per festeggiare e ricordare la festa della Liberazione. Torino e Milano furono liberate il 25 aprile del 1945: questa data è stata assunta quale giornata simbolica della liberazione dell'Italia intera dal regime fascista e, denominata appunto Festa della Liberazione che viene commemorata ogni anno in tutte le città d'Italia. Le truppe alleate giunsero nelle principali città liberate poi nei giorni seguenti. La liberazione di alcune città, inclusi svariati centri industriali di importanza davvero strategica, prima dell'arrivo degli alleati permise l'avanzata di questi in maniera più rapida e molto meno onerosa in termini di vite e rifornimenti. In vari casi avvennero drammatici combattimenti in strada; i sopravvissuti dell'esercito tedesco e gli irriducibili fascisti della Repubblica Sociale Italiana sparavano nascosti in vari edifici o appostati su tetti o campanili contro partigiani e civili. Tra le due fazioni avvennero vere e proprie battaglie (come a Firenze nel settembre 1944), ma di solito la loro resistenza si ridusse a una disorganizzata guerriglia, per esempio a Piacenza e a Parma.

La notte del 26 aprile 1945 Benito Mussolini, insieme ai suoi gerarchi risiede a Grandola ed Uniti all'interno dell'hotel Miravalle nella frazione di Cardano.

Il 27 aprile del 1945 Mussolini, indossando l'uniforme di un soldato tedesco, venne catturato a Dongo, in prossimità del confine Svizzero, mentre tentava l'espatrio insieme all'amante Claretta Petacci. Riconosciuto dai partigiani, venne imprigionato e giustiziato il 28 aprile a Giulino di Mezzegra e successivamente il suo cadavere esposto a testa in giù, accanto a quelli della Petacci e di altri gerarchi, in piazzale Loreto a Milano.

Il 25 aprile è la Festa della Liberazione: ricordiamoci che uomini e donne di tutte le età sono morti allora, per garantirci i diritti democratici dei quali oggi godiamo. Grazie a loro.

Questi gli eventi nei comuni del nostro territorio, al momento in cui scriviamo:

BUCCINASCO

Lunedì 24 aprile

Ore 18.00 la celebrazione della S. Messa per tutti i caduti, presso la Parrocchia SS. Gervaso e Protaso in Santa Maria Assunta. (Romano Banco).

Martedì 25 aprile. Ore 10.15 ritrovo presso Piazza dei Giusti, in via Manzoni, e deposizione della corona d'alloro; ore 10.30 il corteo con la partecipazione della banda "G. Verdi", attraverso le vie Manzoni, 1° Maggio, Lario e Roma; ore 11.00 la deposizione della corona d'alloro presso il Monumento ai Caduti, davanti al Palazzo Comunale.

A seguire alzabandiera, intervento dell'associazione A.N.P.I. e rinfresco.

CESANO BOSCONE

In occasione del 72° anniversario della Resistenza e della Liberazione, venerdì 21 aprile , alle ore 21.00, presso la Sala delle Carrozze di Villa Marazzi (via Dante Alighieri, 47), verrà organizzato un incontro per ricordare la storia della Liberazione, attraverso lo sguardo della musica, a cura del prof. Maurizio Padovan dell’Accademia Viscontea. Sempre alle ore 21.00 in Villa Marazzi il Comune di Cesano e l’Anpi - Sezione “Giovanni Bertolini” organizzano il concerto multimediale Il prezzo della libertà - Musica, Resistenza e violinisti partigiani.

Inoltre, martedì 25 aprile, alle ore 9.00, presso la sezione ANPI di Villa Marazzi, verrà organizzato un ritrovo in occasione della Festa della Liberazione. Alle ore 10.00 incontro con le autorità davanti al Municipio in via Pogliani. Commemorazione religiosa presso la cappella dei Caduti del Cimitero di via Rimembranze e discorsi celebrativi presso il monumento ai Caduti in via Repubblica. Al termine rinfresco in Villa Marazzi. Il corteo sarà accompagnato dal corpo musicale “Pietro Mascagni” di Cisliano e dall’orchestra dell’associazione “L’echo wind” diretta dal maestro Giuseppe Mesiano. Nel pomeriggio partecipazione alla manifestazione di Milano.

Tutta la cittadinanza è invitata.

TREZZANO SUL NAVIGLIO

ASSAGO

Il programma della giornata del 25 aprile, dedicata alla commemorazione della ricorrenza dell'anniversario della Liberazione: ore 10.30 - Ritrovo in Piazza Risorgimento. A seguire: Corteo diretto al cimitero, saluto delle autorità, deposizione delle corone d’alloro ai monumenti ai Caduti, canti della Resistenza e Inno nazionale a cura della Scuola Civica di Musica.

SAN DONATO MILANESE

Il 25 aprile rappresenta il culmine della Resistenza. Per celebrare i 72 anni di Liberazione nazionale dal nazifascismo, l’Amministrazione comunale ha organizzato, come tradizione, un ricco programma di eventi che vede coinvolte diverse realtà locali: Anpi, Apc sezione Mattei, Apve, Commissione Biblioteca.

Sabato 22 aprile, ore 16.00 Cascina Roma Que’i che g’han miss la ghigna presentazione del libro dedicato alla Resistenza del sud Milano e consegna attestati di benemerenza ai partigiani sandonatesi - a cura dell’Apc sezione Enrico Mattei.

Martedì 25 aprile Commemorazione istituzionale a Poasco, ore 9.00, corteo dalla scuola alla piazza della chiesa, con animazione a cura di Anpi e Flight band. Primo palazzo uffici Eni, ore 10.00 deposizione corona al busto di Mattei, discorsi istituzionali (Sindaco e Apve), corteo fino al Municipio e messa presso monumento alla Resistenza (alle 11.30) piazzale del Municipio, dalle 19.00 alle 24.00 Concerto del 25 Aprile con band giovanili e punto ristoro, a cura di Sando Calling.

Mercoledì 26 aprile, ore 21.00, Cascina Roma Il coraggio della signora maestra, ovvero storia partigiana di ordinario eroismo presentazione del libro di Renzo Bistolfi, a cura della Commissione Biblioteca.

Giovedì 27 aprile, ore 21.00, Teatro Troisi Signornò recital di Moni Ovadia

Venerdì 28 aprile, ore 21.00, Sala Consiliare La grande sete che avevamo presentazione cortometraggio di Agnese Vigorelli sulla deportazione del nonno Angelo, a cura dell’Anpi sezione Gina Bianchi.

MILANO

Il 25 Aprile Milano festeggerà il 71° anniversario della Liberazione dal nazifascismo con il corteo che, come ogni anno, attraverserà il centro della città per arrivare in piazza Duomo. La manifestazione partirà da corso Venezia alle 14.00 per terminare in piazza del Duomo intorno alle 15.30 dove prenderanno la parola i rappresentanti delle istituzioni: dal presidente del Senato Pietro Grasso al sindaco di Milano Beppe Sala, il presidente nazionale dell'Anpi Carlo Smuraglia e il vicepresidente dell'ANED di Milano Giuliano Banfi. Ci sarà anche una migrante, Awa Kane, a rappresentare il filo rosso tra le tragedie di ieri e quelle di oggi.

Leggi tutte le notizie su "Il Giornale dei Navigli"
Edizione digitale

Autore:ces

Pubblicato il: 21 Aprile 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.