(IN) Netweek

CESANO BOSCONE

Il “bianco” e il “nero”: idee diverse per la stessa città 

Share

Al termine di un confronto tra due candidati alle primarie, il format giornalistico americano imporrebbe la presa di una posizione. Ovvero, l’affermare in modo più o meno palese, chi ha “vinto” e chi ha “perso”. Noi non ci permettiamo di farlo, lasciamo la parola agli elettori . E’ bene, però, fare chiarezza: per questo, elenchiamo qui sotto quelle che sono le posizioni di Simone Negri e di Giovanni Bianco sui vari aspetti dell’attualità cesanese. Quindi, buona lettura e...buona scelta!
D.M. Piscina Negri: “È un progetto da concludere più o meno com’era stato pensato, senza eccessivi lavori e senza opere supplementari ulteriori”. Bianco : “Non è pensabile abbandonare questo progetto, si deve trovare l’alternativa ricordando che fin qui l’amministrazione ha vinto tutti i gradi di giudizio”.Cultura Negri : “Serve una revisione delle risorse di spesa, per dare finanziamenti più alti e permettere una maggiore valorizzazione della biblioteca di Villa Marazzi, ad esempio, con l’estensione d’orario e non solo: da quanti anni non viene presentato un libro lì?” Bianco : “Per noi è fondamentale investire sulla cultura. Sul Territorio abbiamo eccellenze come la biblioteca e il centro culturale Città Viva che vogliamo valorizzare: per me la cultura non è una spesa, ma un investimento per il futuro dei nostri figli.”Festa Patronale Negri : “Necessitiamo, in questo periodo, di più sobrietà: la festa è bellissima, ma 60.000€ di spesa sono un’enormità. Può durare meno di tre settimane e coinvolgere maggiormente i commercianti sul territorio.” Bianco : “Già ora il contributo comunale è di 22.000€ grazie alle sinergie trovate sul territorio, non eccessivo: quest’anno abbiamo pagato 40.000€ in più circa, ma solo per debiti passati. Criteri per la composizione dell’eventuale Giunta e per la scelta degli assessori Negri : “Chiedo un passo di lato a coloro che fanno parte della vecchia classe politica cesanese, con l’introduzione di assessori, scelti al di fuori delle liste. Parità uomo/donna all’interno della Giunta.” Bianco : “Le figure nuove esterne sono ben accette e penso che debbano far parte del progetto politico: devono però combaciare con le sinergie della coalizione. Parità uomo/donna all’interno della giunta.”Area di via Gobetti Negri : “La mia volontà è quella di non costruire mai nulla, al di sopra di quell’area.” Bianco : “Non posso promettere al 100% che non si ricostruirà mai. Non mi prendo questa responsabilità.”Sport Negri : “Negli ultimi anni a Cesano lo sport è stato tra i più penalizzati. Si devono premiare le società che mettono al primo posto la valenza educativa di ciò che svolgono. Per il Centro Cereda, serve un’operazione di efficientamento energetico.” Bianco : “Il mio impegno è quello di valorizzare la funzione educativa dello sport coinvolgendo in modo più efficace le realtà associative, anche nella gestione delle nostre strutture (come già avviene per il Cereda), il cui costo potrà diminuire.”Locazioni Negri : “Si deve mettere in campo una vera politica di sostegno: mappatura dell’affitto, accordi locali con le grandi proprietà per nuovi canoni, convenzioni che facilitino l’assegnazione degli appartamenti sfitti. Cesano è caratterizzata da un alto numero di nuclei familiari in affitto, è fondamentale.” Bianco : “Abbiamo praticamente due quartieri che vivono in affitto. Il Tessera e qui si tratta di edilizia pubblica: lo sforzo del Comune sarà quello di fare pressioni per risolvere i problemi di manutenzione. Il Giardino: il Comune continuerà a trattare con la proprietà privata per concordare facilitazioni per i cittadini”.

Leggi tutte le notizie su "Il Giornale dei Navigli"
Edizione digitale

Autore:ces

Pubblicato il: 24 Gennaio 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.