(IN) Netweek

BUCCINASCO

Sicurezza, maxi controllo sul territorio Posti di blocco in ogni Comune con un lavoro sinergico che sarà  rinnovato periodicamente nel Sud ovest Milano

Share

Sessanta operatori di Polizia locale, 293 controlli, 130 verbali, qualche auto sequestrata, una patente ritirata.

Sono i primi numeri della vasta operazione Smart, il progetto regionale di controllo del territorio nato anni fa e oggi rinnovato su iniziativa dei Comuni che stanno definendo strategie comuni per un migliore e più efficace controllo del territorio.

L’operazione si è svolta sabato 30 settembre, e ha visto la partecipazione delle Polizie locali di Corsico, Buccinasco, Cesano Boscone, Trezzano sul Naviglio, Opera, Pieve Emanuele, I Fontanili con posti di blocco, pattuglie in strada, controlli mirati. Fondamentale anche la presenza dei carabinieri.

“La collaborazione tra le Polizie locali – dichiara il sindaco di Corsico Filippo Errante – è la chiave di volta per garantire un controllo serrato del nostro territorio e agire innanzitutto con la prevenzione. In questa occasione, importante è stato anche il supporto dei Carabinieri. Oltre alle verifiche sul rispetto del codice stradale, con numerose sanzioni, a Corsico, che è il Comune capofila, i nostri agenti hanno eseguito controlli anche negli esercizi pubblici, proseguendo così un lavoro svolto quotidianamente dal Comando”.

“L’operazione – spiega il sindaco di Buccinasco Rino Pruiti – rappresenta un esempio importante di lavoro sinergico tra i nostri territori, un’occasione importante da replicare in modo costante, anche studiando interventi di volta in volta mirati per assicurare un controllo del territorio a 360 gradi, possibile solo mettendo in condivisione le risorse. La collaborazione tra le Forze dell’ordine, Polizia locale e Carabinieri, è fondamentale per la sicurezza dei cittadini”.

“Come Comune – aggiunge il sindaco di Cesano Boscone Simone Negri – stiamo investendo molto in sicurezza, con un progetto di videosorveglianza che coinvolge tutto il nostro territorio comunale. Accanto a questo credo che la collaborazione tra i comandi delle Polizie locali sia fondamentale soprattutto in situazioni specifiche come l’operazione Smart e nei giorni festivi”.

“In un momento in cui i problemi dei territori aumentano – conclude il sindaco di Trezzano sul Naviglio Fabio Bottero – e le risorse finanziarie a disposizione sono sempre più scarse, il lavoro condiviso diventa fondamentale per garantire la sicurezza. È importante per tutti noi un cambiamento di mentalità, dobbiamo considerarci parte di un unico territorio mettendo a disposizione risorse e competenze”.

Leggi tutte le notizie su "Il Giornale dei Navigli"
Edizione digitale

Autore:ces

Pubblicato il: 06 Ottobre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.