(IN) Netweek

BUCCINASCO

Bilancio di previsione approvato in tempi record Il comune è stato tra i primi in Italia ad approvarlo. L’opposizione divisa nel merito dei contenuti

Share
Immagine di repertorio

L’ultimo consiglio comunale di Buccinasco, prima della pausa natalizia, è stato quasi interamente dedicato alla discussione del bilancio di previsione per il triennio 2018-2020. Non dopo, però, l’approvazione del piano e del bilancio preventivo dell’Azienda speciale Buccinasco (Asb). L’ente strumentale di proprietà del comune di Buccinasco che si occupa della gestione delle due farmacie comunali, infatti, ha svolto con esito positivo il proprio operato in questo periodo, come ha dichiarato anche il presidente dell’Asb Barreca. Per il triennio ‘18-‘20 le previsioni sono altrettanto ottimistiche, con sempre maggiore attenzione anche a progetti di formazione che facilitino la vita dei cittadini. Anche il sindaco Rino Pruiti si è dichiarato entusiasta: l’operato delle farmacie comunali, aperte d’estate e di notte, è fondamentale per svolgere davvero un servizio sociale che faccia bene alla comunità. Così come i servizi a domanda individuale, incrementati considerevolmente in diversi ambiti.

Dopo l’attestazione di questa percentuale, il consiglio è entrato nel vivo, con la discussione del bilancio di previsione: ogni assessore o consigliere delegato ha presentato l’attuale stato dei lavori, relativamente al proprio ambito di azione, e raccontato i futuri progetti da mettere in pista nel prossimo triennio. Il vice sindaco David Arboit, in particolare, ha parlato della soluzione definitiva per le coperture delle scuole cittadine, dopo diversi interventi di emergenza, e dei lavori di riqualificazione del centro Scirea: nei prossimi anni, infatti, diventerà un centro polisportivo in grado di rispondere alle esigenze di tantissimi ragazzi e dei loro genitori. Non si praticherà, infatti, solo calcio (dopo la messa a norma dei campi sintetici), ma anche pallavolo, basket e tanti altri tipi di attività.

Le questioni della sicurezza nelle scuole e del centro Scirea hanno ricevuto l’approvazione rispettivamente dei consiglieri Licata e Scialino di Forza Italia, ben contenti di lavorare alla realizzazione di questi progetti. La loro disponibilità è stata elogiata anche dal sindaco Pruiti: “Mi trovo davanti a un’opposizione che si muove per il bene dei cittadini, indipendentemente dalle ragioni ideologiche. Apprezzo i loro interventi e ho piacere di confrontarmi con loro per il futuro. Tutto questo non accade, però, con una minoranza della minoranza.”

Il sindaco, infatti, si riferiva ai consiglieri di BucciRinasco, Caterina Romanello, e della Lega Nord, Manuel Imberti. La consigliera Romanello ha esposto le proposte della sua lista civica relativamente al fondo maternità, ipotizzando un investimento di 1200 euro per i nuovi nati fino ai sei anni di età, e ha aspramente criticato i nuovi progetti di urbanizzazione: “Non esiste alcuna economia di gestione del bilancio, tutto viene fatto subito e in fretta con interventi urbanistici a caso in cui si brucia il verde per l’edilizia sconsiderata.” Imberti ha chiesto: “Com’è possibile spendere ancora 30.000 euro per l’integrazione nel 2018?”

Durante la serata, infatti, sono stati i due consiglieri a esprimere perplessità e critiche, anche accese, nei confronti del bilancio di previsione, nonostante i colleghi dell’opposizione avessero parlato di “lavoro ben fatto e da monitorare nel corso dei mesi”. A nulla sono valse, però, le polemiche: Il sindaco Pruiti ha chiuso gli interventi con un secco rifiuto: “Non mi interessa ascoltarvi. Questo non è modo di fare opposizione costruttiva”.

Leggi tutte le notizie su "Il Giornale dei Navigli"
Edizione digitale

Autore:cam

Pubblicato il: 12 Gennaio 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.